social media marketing,

Social Media Marketing | Previsioni e Suggerimenti 2016

Social Media Marketing

Cura la presenza sui canali social per acquisire contatti e nuovi clienti

Il Social Media Marketing è un fenomeno che ormai fa parte della vita quotidiana, anche se ancora molti non ne sono consapevoli, oggi siamo testimoni delle enormi potenzialità offerte dai canali social, tante opportunità gratuite sono disponibili per promuovere e divulgare contenuti verso il nostro pubblico, il target di riferimento della nostra attività, inoltre le opzioni pubblicitarie sono estremamente semplici e convenienti in termini di costo dell’investimento della pubblicità su internet e dell’effettivo ritorno misurabile, una caratteristica che consente di modificare e ottimizzare in tempo reale la campagna pubblicitaria messa in atto.



Nel 2015 ci sono stati molti cambiamenti su tutti i principali social media, inoltre si affacciano decine di nuove piattaforme con nuove funzionalità e innovazioni. Personalmente penso che sia meglio concentrarsi su quelle più conosciute: Facebook, Twitter, LinkedIn, Google+, YouTube, Pinterest e Instagram.

#SocialMediaMarketing | Previsioni e suggerimenti per il 2016. Leggi l'articolo ricco di spunti. Condividi il Tweet

Gli aspetti da tenere in considerazione.

  • Gli aggiornamenti istantanei domineranno la scena nel prossimo futuro, soprattutto per il crescente utilizzo delle piattaforme social tramite i dispositivi mobili. Creare e condividere contenuti con il proprio smartphone o tablet è sempre più facile, inoltre la qualità di immagini e video è migliorata tantissimo e comunicare utilizzando contenuti visuali aumenta le interazioni.
  • I pulsanti di acquisto dei social media occuperanno la scena perché facilitano il percorso di scelta e acquisto delle risorse offerte e dei prodotti direttamente dal canale in cui si visualizzano.
  • Le funzionalità dei vari social media saranno sempre più incentrate sulla permanenza delle persone sul proprio canale, impedendo l’uscita verso altri luoghi virtuali.
  • Le nuove opzioni di pubblicazione dei contenuti saranno disponibili sotto diverse forme, articoli, video, slide, immagini. Google+, LinkedIn con Pulse, Facebook con le note che sono state trasformate in strumento per pubblicare articoli sul profilo, con la possibilità di editare il testo, inserire immagini e link, possono rappresentare un buon metodo per comunicare senza avere un sito web o un blog, anche se resta la soluzione migliore avere un proprio dominio dove poter scatenare tutta la propria potenzialità e fantasia per costruire un business vincente.
  • La concorrenza per la visibilità organica aumenterà nel 2016 e negli anni a venire proprio per la numerosità delle persone che si avvicinano alla “vita digitale” con i dispositivi mobili. Un fattore che determinerà la crescita della conoscenza di internet e delle risorse web da parte di tantissimi soggetti che attualmente sono distanti da questo mondo Eppure è qui che si possono ottenere risultati anche e soprattutto per le piccole attività commerciali, aziende di piccole dimensioni e studi professionali che “esploderanno” quando avranno acquisito la consapevolezza dei vantaggi che porta un investimento per comunicare tramite i social media.

Immagino che queste tendenze faranno parte del panorama riferito al social media marketing, naturalmente rivolto ad attrarre maggiormente il pubblico. Questo percorso è già iniziato con Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest e Google+, ma anche gli altri canali social sono in continua evoluzione, le PMI, gli Imprenditori, i Professionisti, i Negozianti che si adegueranno a questi cambiamenti trarranno maggiori benefici per le rispettive attività.

Leggi anche questo articolo: Social Media | 3 Suggerimenti per le PMI. 27 persone, esperti e blogger, danno preziose indicazioni in base alle loro esperienze.

E’ necessario prepararsi per conoscere al meglio il funzionamento dei social media, strumenti di marketing utili per battere la concorrenza sul tempo e ottenere:

  • maggiore visibilità con i contenuti pubblicati;
  • aumento dei contatti;
  • miglioramento della reputazione;
  • maggiori probabilità di trasformare le visite in nuovi potenziali clienti.

L’elemento centrale è sempre la creazione di contenuti rilevanti, questo determina la percezione di affidabilità da parte di chi “trova” e “accede” a quello che pubblichi, soprattutto grazie alle attività che svolgi tramite i social media per la diffusione tramite le opzioni di sharing che non devono mancare sulle pagine del tuo sito web.

Integrare contenuto e vendita sarà una delle leve da tenere in considerazione per il social media marketing nel 2016, oggi è possibile creare pagine che contengono gli elementi dell’offerta e della Call To Action individuata come obiettivo finale, che può essere l’iscrizione alla lista dei contatti o l’acquisto diretto, tramite appositi bottoni presenti sulla stessa piattaforma. Come avviene su Facebook ADS con le campagne multi prodotto, ma anche su Twitter, Instagram e Pinterest con le rispettive opzioni ADS.

social media marketing 2016,

Social Media Marketing: suggerimenti per il 2016.

  • Elimina tuo cugino! ^_^

Mi dispiace per te, ma tuo cugino (anche amico e simili) è il nemico numero 1 della tua attività. Parliamoci chiaro, il motivo per cui ti rivolgi a un soggetto del genere è perché vuoi risparmiare, anzi non vuoi proprio “sborsare” nemmeno un centesimo per comunicare.
Errore gravissimo! Comunicare significa mettere in atto una delle leve di marketing più importanti. Che te ne fai dei tuoi prodotti se non li conosce nessuno? Ancora peggio, se nessuno conosce la tua azienda, il tuo negozio, il tuo studio professionale, come puoi sperare di acquisire la fiducia di nuovi potenziali clienti?
Se metti nelle mani di una persona inesperta l’immagine della tua attività sei già sulla strada del fallimento commerciale, nella migliore delle ipotesi limiti fortemente le potenzialità per ottenere profitti in linea con le tue aspettative.
Pensa un po’, anche io sono cugino di tante persone che hanno negozi, aziende e studi, eppure nessuno di loro mi ha mai chiamato per le curare il social media marketing. Intendiamoci, io non mi reputo un esperto, ma posso sicuramente impostare un profilo o una pagina sui social, con tutti gli elementi utili per far identificare l’attività svolta da parte delle persone che utilizzano internet per cercare informazioni, quindi anche sui social. Ma nessun cugino mi chiama perché ha paura che deve pagare!
Una visione miope per chi vuole fare l’imprenditore, gestire un negozio o promuovere uno studio professionale.

Se vuoi ottenere risultati e aumentare i profitti devi investire, su questo non ci piove. #socialmediamarketing Condividi il Tweet

  • Investi su te stesso per la formazione di base

Gestire una pagina Facebook, un profilo Twitter, un account Google+, un profilo professionale su LinkedIn, altri social come Pinterest e Instagram non è un gioco da ragazzi, nemmeno per tuo figlio, fissati questo concetto nella mente se non vuoi andare a sbattere contro il muro e romperti i denti.
Tempo fa ho richiesto un preventivo per una pagina Facebook a un’agenzia specializzata per un progetto di un mio cliente, il costo era di 600 Euro + IVA al mese.
Ora, io capisco che molte attività di piccole dimensioni non possono permettersi queste somme, allora che facciamo? Stiamo fermi? Giammai!
Se non puoi permetterti queste spese devi necessariamente formarti per acquisire le conoscenze di base e comunicare sui social media in modo autonomo, lo puoi fare, tutti lo possono fare, non è una cosa proibitiva, serve un po’ di buona volontà e dopo riuscirai a fare attività di social media marketing in modo autonomo.
Bada bene, non è richiesto che tu agli inizi sia il fatidico “guru”, quello che sa sviluppare alla grande qualsiasi progetto di comunicazione aziendale con numeri sbalorditivi, anzi, secondo me, forse nemmeno esiste uno del genere.
Ma tu hai una caratteristica che nessuna agenzia potrà mai avere: conosci il tuo lavoro, il settore in cui operi, la tua clientela, i tuoi prodotti o servizi come nessuno. Solo tu puoi raccontare la tua esperienza e trasferire direttamente e spontaneamente il tuo sapere verso il pubblico interessato a quello che fai, offri o proponi.
Te l’immagini se un’agenzia dovesse trasferire una persona presso la tua sede per fare tutto questo? Quanto ti costerebbe? Quanto tempo perderesti a trasferire il tuo know-how affinchè possa pianificare la comunicazione?

Formati e sviluppa il marketing come puoi fare tu, quando sarai maggiormente consapevole potrai rivolgerti a un’agenzia per ottimizzare i tuoi investimenti.

La tua formazione è necessaria per capire e attuare azioni di #socialmediamarketing Condividi il Tweet

  • Utilizza il canale social che fa per te

Ogni social media ha le sue caratteristiche e presenta funzionalità alle quali sei più o meno portato, non c’è bisogno di essere presenti su tutte le piattaforme social, soprattutto se la tua attività si svolge principalmente a livello locale.
Fare marketing territoriale in maniera oculata porta grandi vantaggi in termini di ottimizzazione dell’investimento, mi riferisco soprattutto alla presenza della tua attività su Google Maps, tramite i servizi Google My Business, e su Facebook con la pagina aziendale, differente dal profilo personale, niente confusione in questo.
Inserire i dati anagrafici esatti, compreso il numero di telefono, posizionare il puntatore sulla mappa nel punto giusto, pubblicare gli orari di apertura, sono tutti elementi che ti fanno fare la differenza, molto apprezzati da chi ti trova nei risultati delle ricerche, il modo più vantaggioso per aumentare le probabilità di acquisire nuovi clienti tramite i social media. Non immagini quante attività trascurano questi fattori, senza dimenticare che sono due servizi gratuiti.
Ottimizza il canale inserendo dati utili e precisi, è il modo migliore per far vedere ai potenziali clienti che hai rispetto di loro perché gli dai una soluzione nel momento in cui ti cercano. Ti assicuro che non è una banalità quello che sto dicendo.

Non ti è mai capitato di cercare un’attività e non trovare indirizzo, telefono, ecc.?

Fatti trovare nelle ricerche locali. #mobilemarketing #digitalmarketing Condividi il Tweet

  • Poniti un obiettivo possibile

Non devi strafare, essere un superman, magari potrai diventarlo con l’esperienza, ma avere un obiettivo che puoi raggiungere, compatibilmente con i tempi del tuo lavoro. Sottrarre energie a quello che faticosamente hai costruito negli anni non è saggio.
Devi fare in modo che la produzione e la comunicazione si completino secondo i loro tempi, se fissi degli obiettivi mensili in cui stabilisci che vuoi ottenere un certo numero di contatti tramite i social media, devi regolarti di conseguenza, ad esempio: mezz’ora la mattina e mezz’ora la sera dopo le ore 18 per pubblicare o condividere post, rispondere ai commenti o ai messaggi, visualizzare contenuti che ti interessano, mettere “mi piace” su Facebook, “+1” su Google+, “cuoricini” su Twitter, “consigliare” post su LinkedIn, “pinnare” su Pinterest, ecc.
Un errore che commettevo spesso era quello di aprire la casella di posta la mattina e restare “calamitato” sul monitor per seguire le varie attività sui social media, non farlo mai.

Resta concentrato sul tuo lavoro per fare le cose concrete, appena finisci fai il resto con la mente serena, perché “oggi hai già prodotto”.

Poniti un obiettivo e lavora per raggiungerlo. #socialmediamarketing Condividi il Tweet

  • Crea un piano editoriale di contenuti rilevanti

Il modo migliore per ottenere risultati sul web è quello di pianificare i contenuti da pubblicare, andare “alla giornata” non è buona cosa. No Buono! Diceva il mitico Andy Luotto in una nota trasmissione televisiva.
Fai un elenco delle cose che pensi possano essere di interesse per il tuo pubblico, distinguile per settore, fase o altro e poi passa alla creazione di post, anche articoli del tuo sito/blog, che andrai a pubblicare nella sezione notizie del canale social che utilizzi, senza dimenticare un chiaro invito all’azione, del tipo: “Leggi di più”, “Clicca Qui”, “Guarda il video”, ecc..

Per farti percepire come persona autorevole in quel che fai devi offrire risorse utili che vanno a risolvere problemi o dare dei vantaggi immediati, in questo modo costruisci anche delle relazioni durature, la base per trasformare visite in contatti e contatti in clienti.

Utilizza i #socialmedia per promuovere i tuoi contenuti. #contentmarketing Condividi il Tweet

  • Pianifica la tua presenza

Una volta che hai definito il piano editoriale, magari a cadenza settimanale, passa alla pianificazione dei post sui social. Ci sono dei Tools per fare questo, per chi non lo sapesse, il termine indica gli strumenti che si utilizzano per impostare la pubblicazione distribuendo i contenuti per giorno e ora. Se vuoi approfondire sui social media tools, clicca qui.
In questo modo puoi dedicarti al tuo lavoro, mentre i social lavorano per te comunicando con il tuo pubblico in maniera regolare.
Su Facebook puoi utilizzare il Post Planner, su Twitter tramite le Card. Comunque ci sono veramente tante risorse che ti aiutano a organizzare e programmare le attività di social media marketing, spesso hanno una versione free che ti consente di muovere i primi passi, ma ricordati che le cose gratuite hanno i loro limiti.

Non puoi stare tutto il giorno sui social, sarebbe un clamoroso autogol, per le tue tasche!

Gestisci bene la presenza sui social, non sprecare energie inutili. #socialmediamarketing Condividi il Tweet

  • Utilizza le campagne pubblicitarie

Qualsiasi attività che svolgi sul web necessita di tempo per farti affermare e portare risultati concreti alla tua azienda, se fai le cose per bene. Tramite i social media e il web marketing puoi costruire la tua presenza online nel medio lungo periodo, un passo importante per stabilire un contatto con il tuo pubblico e migliorare il posizionamento del tuo sito/blog, ma anche i tuoi spazi sui canali social. Questo è utile per la tua reputazione online e per quella del tuo brand, il tuo marchio.
Ma la grande opportunità che hai oggi è quella di poter pubblicizzare prodotti e servizi tramite gli annunci, post e tweet sponsorizzati messi a disposizione rispettivamente da Google AdWords, Facebook e Twitter ADS, oltre a LinkedIn ADS e Pinterest con i Pin sponsorizzati.
Devo dire che tra questi, attualmente quelli più utilizzati sono Facebook e Twitter, per la facilità della composizione di una campagna e della relativa targettizzazione del pubblico ideale da raggiungere.
Naturalmente non puoi improvvisare, se non sai come fare è meglio contattare un’agenzia per sviluppare una campagna di pubblicità su internet e sui social media. Questo ti eviterà di buttare i soldi a vanvera, invece puoi e devi ottimizzare l’investimento pubblicitario sia in termini di costi che in termini di ricavi.
Voglio sottolineare che hai veramente la possibilità di far emergere la tua attività, soprattutto a livello locale, con delle spese contenute, di gran lunga inferiori al marketing tradizionale, mi riferisco a tv, radio, poster 6x3, volantini e altri elementi che conosci meglio di me. Anche qui si tratta di pianificare in modo intelligente le tue risorse per aumentare i contatti e acquisire nuovi clienti.

I social media sono molto potenti per generare nuove opportunità di lavoro.

La pubblicità su internet è un elemento potente per acquisire contatti e clienti. #webmarketing Condividi il Tweet

  • Monitora i risultati

Un valore indiscutibile è quello del monitoraggio delle attività che svolgi con il social media marketing, cosa prima impensabile, ogni canale social ti da l’opportunità di conoscere e vedere l’andamento delle attività che svolgi con la pubblicazione dei contenuti, la condivisione e le interazioni, conoscere il tuo pubblico, in che giorno e a che ora ottieni più visualizzazioni, che tipo di azioni fa chi vede i tuoi post, età, sesso e luoghi delle persone collegate a te. In pratica hai un identikit delle persone che si interessano ai tuoi contenuti e questo ti aiuta a modellare le tue attività per aumentare le performance.
Ancora più importanti sono i dati che puoi raccogliere quando fai le tue campagne, con una suddivisione per ogni singola voce, un’analisi utile per ottimizzare i tuoi prossimi interventi pubblicitari tramite il social media marketing.

Monitorare le attività sui canali social per avere un identikit del tuo target. #socialmediamarketing Condividi il Tweet

Credo di averti dato un po’ di elementi per farti capire che nel 2016 devi puntare sul social media marketing per incrementare i profitti, hai due scelte davanti a te:

  • formarti e iniziare il tuo percorso per comunicare online;
  • contattare un’agenzia che ti aiuti a svolgere questi compiti.

Prima o poi dovrai farlo: bisogna incominciare, il resto vien da se!

Ciao e alla prossima.

Rinaldo Panucci
Social Media PMI at PromoVisual
Mi occupo di comunicazione aziendale attraverso l'uso delle nuove tecnologie, principalmente: social media e fotografia.
Fare pubblicità su internet con semplici strategie di web marketing per piccole e medie imprese, professionisti e altre attività commerciali.
About The Author

Rinaldo Panucci

Mi occupo di comunicazione aziendale attraverso l'uso delle nuove tecnologie, principalmente: social media e fotografia. Fare pubblicità su internet con semplici strategie di web marketing per piccole e medie imprese, professionisti e altre attività commerciali.

Il Tuo commento è molto gradito. Grazie.

Commenta e Condividi su Google+

Leave A Response

* Denotes Required Field

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.