Promuovere un ristorante

Promuovere un ristorante

Come promuovere un ristorante: guida con 5 risorse utili.

Fare marketing, comunicare ed informare per attrarre nuovi clienti.

Promuovere un ristorante comporta un impegno quotidiano da parte del ristoratore, individuare e seguire i passaggi di una strategia di marketing definita presuppone una certa dimestichezza per ottenere risultati e raggiungere l’obiettivo: riempire i tavoli.


Come promuovere un ristorante, marketing per la ristorazione.

Come promuovere un ristorante. Fare attività di marketing e riempire i tavoli con nuovi clienti.

Il mondo è in continua evoluzione, soprattutto grazie ai continui aggiornamenti legati alle nuove tecnologie, proprio queste oggi hanno un ruolo fondamentale nel marketing per ristoranti, bisogna adeguarsi, formarsi e aggiornarsi continuamente per svolgere azioni che mirano a portare nuovi clienti a scegliere un ristorante, una pizzeria o altra attività della ristorazione.

Le attività della ristorazione sono impegnative, gestire la cucina, programmare i piatti per il pranzo e per la cena da proporre ai clienti, visto che siamo in Italia possiamo anche allargare la clientela a viaggiatori e turisti, vede il ristoratore impegnato per molte ore al giorno.

Fare la spesa, andare al mercato per le verdure e le spezie, in pescheria per scegliere il pesce di giornata, alla macelleria per acquistare i tagli di carne da utilizzare in vario modo, sughi, polpette e secondi vari, la frutta, oltre agli incontri con i fornitori di prodotti caseari, vini e liquori, birre, acqua e chi più ne ha più ne metta…, tutte attività quotidiane che richiedono tempo.

Come trovare lo spazio da dedicare alla promozione del ristorante?

Una domanda che potrebbe risultare banale, ma non lo è affatto, mi riferisco a quei ristoratori che non abbiano una struttura organizzativa suddivisa per reparti di competenze specifiche: produzione, gestione sala, amministrazione e marketing.

Una condizione molto comune in Italia, dove spesso il ristorante è a gestione familiare e i componenti lavorano con grande passione, magari senza alcuna conoscenza di base del marketing per la ristorazione, affidando le loro fortune alla “buona stella” intesa come fortuna, quando si lavora bene anche al famigerato passa parola, all’opzione tradizionale del volantinaggio o, i più audaci, alla pubblicità esterna con tabelloni 6x3 (un po’ costosi e senza possibilità di tracciare la reale portata dell’investimento).

La qualità della cucina ha la sua importanza

Innanzitutto precisiamo che fare marketing non significa fare pubblicità, questo vale per qualsiasi settore, la pubblicità è una delle voci, forse nemmeno la più importante della comunicazione aziendale, ma riferendoci alla ristorazione dobbiamo necessariamente aver chiaro un aspetto fondamentale: la qualità del prodotto finale incide nei risultati.

La cucina di un ristorante deve basare tutto sulla qualità dei prodotti/ingredienti utilizzati per i propri piatti e sulle capacità e l’esperienza dello chef.

Solo la buona cucina, fatta da ingredienti di qualità + Chef/Cuoco all’altezza del compito (dove “per compito” s’intende l’assonanza con la tipologia del locale) + il personale che svolge le varie mansioni in cucina, può portare al successo un ristorante.

Fissato questo principio, l’altro punto su cui focalizzare l’attenzione è quello dell’organizzazione generale, avere il personale di sala ben istruito e pronto a fare squadra aggiunge valore all’immagine del ristorante perché sono le persone che stanno a diretto contatto con la clientela: professionalità, esperienza, cortesia e simpatia sono qualità che fanno la differenza in positivo, meglio non improvvisare nella scelta dei collaboratori.

Riferimenti principali per il marketing di un ristorante

  • qualità della cucina e tipologia del ristorante;
  • identificazione del proprio target;
  • comunicare per acquisire nuovi clienti;
  • cura della relazione con i clienti fidelizzati;
  • fotografia per ristoranti;
  • libri da non perdere per la formazione di un ristoratore.

 


Perché le persone scelgono un ristorante?

Ti sei mai chiesto quali azioni svolgono le persone per trovare e scegliere un ristorante dove andare a mangiare, a pranzo o a cena, da soli o in compagnia?

La qualità della cucina e la tipologia del ristorante giocano un ruolo importante.

Tante volte capita che i clienti arrivino grazie al passa parola tra amici, colleghi di lavoro o parenti che conoscono un ristorante dove ricordano di aver gustato buoni piatti e ne parlano con entusiasmo ad altri.

Forse questa è la pratica più diffusa, grazie al buon lavoro svolto ai fornelli dallo chef e alla bravura dei camerieri il messaggio viaggia per conto suo e svolge una sorta di marketing di riflesso.

Sei stato bravo in due fasi importanti e raccogli i risultati nel tempo.

Per promuovere un ristorante in modo efficace credo sia un bene decidere in partenza la tipologia della cucina proposta:

  • ristorante con specialità a base di pesce;
  • ristorante vegano;
  • ristorante che propone piatti a base di carne;
  • cucina tipica locale;
  • cucina italiana rielaborata con Chef titolato.

Sono solo degli esempi che potrebbero essere poi integrati con altre caratterizzazioni tipo: cucina per celiaci, adatto a gruppi e famiglie, location romantica e via dicendo.

Informare la clientela e i nuovi potenziali clienti del ristorante indicando il tipo di locale e la cucina praticata, magari aggiungendo il piatto tipico con la ricetta unica che non troveranno altrove, è un punto di partenza fondamentale del marketing di un ristorante che seleziona le persone in base ai loro gusti, oppure è da stimolo per provare una nuova esperienza gastronomica.

Il target del ristorante

Come detto nel paragrafo precedente, chiarire la natura del ristorante è uno dei punti delle azioni di marketing, questo facilita anche il compito di individuare il proprio target, le persone che potrebbero essere attratte e convinte con la comunicazione.

Avrai notato che non ho fatto alcun riferimento al prezzo, alla convenienza nello scegliere un ristorante dove andare a mangiare, elementi che ritengo superflui e non vincenti per il marketing nella ristorazione.

Anche se tante volte diventano rilevanti, come nel caso di locali che si trovano nelle località turistiche, o vicini a uffici e strutture con tanto movimento di persone, in questi casi l’operazione pubblicitaria con la classica locandina esposta che indica il “menu del giorno” a soli 10/15€ produce i suoi effetti per l’incasso giornaliero.

Nella mia guida però voglio concentrarmi su una visione della ristorazione più professionale, il che non significa che sia da interpretarsi per ristoranti stellati e super chef, anzi, è pensata per i tantissimi ristoratori italiani che trascurano questo aspetto e perdono ogni giorni clienti, con il risultato che spesso i tavoli restano vuoti.

La targettizzazione della clientela tipo è il punto cardine per incastrare i pezzi del puzzle del marketing di un ristorante.

Individuare le persone che potrebbero diventare nuovi clienti ed essere fidelizzate è la base della strategia di comunicazione da adottare per far si che vengano a conoscenza che il ristorante che propone la cucina a loro gradita esiste.

Questo è un punto a favore da tenere in grande considerazione, comunicare e dare le informazioni giuste è un fattore molto apprezzato proprio da coloro che sono interessati e sono alla ricerca di un ristorante come il tuo.

Il tuo target sarà felice e ti ringrazierà venendo nel tuo ristorante, anche spesso.

Un ristorante deve avere il blog o il sito web?

Comunicare per acquisire nuovi clienti è l’altro punto a favore per il ristoratore avveduto e consapevole che non serve a nulla preparare piatti succulenti se nessuno sa della sua esistenza.

Non basta aprire il ristorante, cucinare bene, curare gli arredi e mettere una bella insegna per riempire i tavoli ogni giorno, a pranzo e a cena.

Ne’ puoi aspettare i tempi del passaparola, cosa che ha la sua importanza nella zona in cui è situato il ristorante, ma se la città, il paese, l’antico borgo, la località in generale è anche molto frequentata da viaggiatori e turisti bisogna fare altro, altrimenti rischi di fare meno affari e anche di chiudere.

Tieni presente che c’è anche il ristorante concorrente, la pizzeria, il pub e altri locali che magari si stanno muovendo e riescono a intercettare anche clienti del tuo target.

Stare fermi è l’errore più grande per le attività della ristorazione

Il modo di mangiare, la creazione dei piatti in generale si stanno evolvendo sempre più, c’è una cultura gastronomica diversa oggi, molte persone amano arricchire le loro conoscenze sui cibi e anche sulle bevande.

Bisogna essere pronti ad accogliere clienti che vogliono vivere esperienze culinarie, emozioni, non cercano un luogo dove andare a mangiare e basta, altrimenti restano a casa loro.

Impostare una comunicazione efficace è indispensabile per avere i tavoli occupati, ora vediamo gli strumenti che bisogna utilizzare per promuovere il ristorante.

Non vi è dubbio che il sito web o il blog siano la base della comunicazione per qualsiasi attività della ristorazione.

Se hai il tempo e buone capacità di scrittura il blog è la scelta migliore. Pubblicare articoli con una certa frequenza, parlare dei luoghi in cui si trova il ristorante, raccontare la cucina, gli esperti lo chiamano storytelling, ospitare e intervistare uno chef famoso, parlare della tradizione gastronomica locale, sono tutti elementi che aumentano la popolarità e anche l’autorevolezza del ristorante nella zona.

Puoi utilizzare wordpress per registrare il tuo blog, scegliere un tema che abbia le caratteristiche grafiche che ti piacciono, ce ne sono migliaia disponibili, e iniziare a scrivere per informare e intercettare la clientela per il tuo ristorante.

Il ristoratore che ha queste doti è molto avvantaggiato rispetto a chi invece deve affidarsi ad altri per questo tipo di comunicazione, l’amore, la passione, l’esperienza vissute per la propria cucina sono caratteristiche che non possono essere trasferite ad altri.

Se sei tu a parlare del tuo ristorante ottieni molto di più

Nel caso in cui non volessi distrarre l’attenzione dalla cucina, cosa che accomuna la quasi totalità dei ristoratori italiani, allora realizza il sito web avendo cura che abbia le pagine essenziali:

  • home page;
  • pagina del menu;
  • galleria fotografica (ne parlo nei paragrafi successivi);
  • landing page con la call to action.

La Call To Action è l’invito all’azione che si deve evidenziare per chi accede alla pagina web, per un ristorante potrebbe essere di questo tipo: prenota ora; riserva il tuo tavolo; ecc., è bene che ci sia in ogni pagina e che sia in bella evidenza, magari con una grafica che attiri l’attenzione.

Niente altro, se non quello di tenere aggiornato il sito quando ci sono variazioni o arricchisci la tua offerta gastronomica con altri piatti.

Sia per il blog che per il sito tieni presente che devi considerare la SEO, Search Engine Optimization, la tecnica che consente di far trovare nei risultati di ricerca su Google le pagine che pubblichi, facendo molta attenzione all’ottimizzazione per la local search, le ricerche locali effettuate dalle persone, esempio: ristorante + località; dove mangiare a [luogo]; ecc.. Molto importante soprattutto per i ristoranti perché spesso le ricerche si fanno da mobile, smartphone e tablet, quindi i risultati che appaiono sono localizzati in base alla posizione. Questo è un vantaggio in più per chi cura talo aspetto del digital marketing.


Scarica Ebook Gratuito!5 Azioni di Marketing Efficace per il Tuo Ristorante


5 risorse utili per promuovere un ristorante

Ma ci sono altri metodi, anzi, strumenti, che aiutano a intercettare nuovi clienti per un ristorante, sono le risorse presenti sul web che favoriscono il contatto grazie ai risultati delle ricerche effettuate su internet e alla presenza costante e curata sui canali social.

  • Google My Business
  • Tripadvisor
  • Pagina Facebook
  • Instagram
  • Yelp

 


Ho messo Google My Business al primo posto perchè le persone quando cercano qualcosa utilizzano prevalentemente Google, registrarsi e inserire i dati esatti sulla scheda local Google Maps è senza dubbio la prima cosa da fare per un ristorante.

Le ricerche locali sono le più frequenti quando si tratta di ristorazione, spesso sono fatte con dispositivi mobili e grazie alla condivisione della posizione, Google fa vedere immediatamente cosa c’è nelle vicinanze.

Se un ristorante ha curato la scheda, questa appare nell’elenco e le persone hanno la possibilità di visualizzare i recapiti per contattare, accedere al sito web collegato, scorrere le immagini presenti e magari vedere gli ambienti grazie al virtual tour.

In questo modo i potenziali clienti hanno sotto mano le informazioni che cercavano e il più delle volte telefonano per prenotare un tavolo o chiedono le indicazioni stradali e utilizzano Google Maps come navigatore per giungere al ristorante.

Spesso i ristoratori trascurano o prendono sotto gamba questa risorsa, oltretutto gratuita, e perdono veramente clienti ogni giorno.

C’è da dire che la scheda local del ristorante, quando si effettua la ricerca per nome appare sulla destra della schermata del computer con tutti i dati immediatamente fruibili, in pratica è uno spot pubblicitario gratuito.

Nelle ricerche da smartphone o tablet appare prima di ogni altro risultato, allora succede che le persone non vedano neanche il sito/blog del ristorante, ma solo la scheda di Google Maps, per questo dico che è la cosa più importante per il marketing nella ristorazione.

Magari gli accessi al sito web o al blog arrivano proprio da qui, in ogni caso sono tutti dati statistici che si possono controllare e valutare con Google My Business.

Quindi non perdere più clienti e cura bene questo aspetto per promuovere il tuo ristorante.

A tal proposito inserisco alcuni link ad articoli che ho pubblicato su questo tema:

Perchè utilizzare Google My Business

Marketing con Google Maps

Come trovare clienti per un ristorante

Marketing efficace per la ristorazione

Leggili e avrai un quadro più chiaro su questa risorsa.


Profilo del ristorante su Tripadvisor

Credo che ormai tutti i ristoratori conoscano la piattaforma delle recensioni più utilizzata dagli utenti internauti per esplorare e capire che tipo di ristorante è quello che stanno vedendo prima di decidere se prenotare o no.

Grazie alle valutazioni e alle recensioni scritte si ottengono le informazioni utili per andare a mangiare in un ristorante anziché in un altro, certo ci sono tante volte giudizi esagerati sia in negativo che in positivo, ma la media da un idea abbastanza chiara.

Anche su Tripadvisor si può aggiungere un profilo per il ristorante, aggiornare e gestire quello esistente inserendo i dati esatti e condividere immagini, questo è il link per poterlo fare: clicca qui.

Molti criticano questa metodologia di comunicazione basata sui giudizi espressi nelle recensioni, resta il fatto che la piattaforma è molto utilizzata, allora perché non esserci in modo adeguato?

Inoltre la piattaforma ha anche l’app thefork con tante soluzioni per i ristoranti che si registrano, come la prenotazione dei tavoli del ristorante a fronte di una piccola percentuale di commissione. Clicca qui per vedere di più.


Pagina Facebook del ristorante

Immagino sia superfluo dirlo, ma una cosa è il profilo personale e altra cosa è la pagina, infatti Facebook quando capisce che le persone utilizzano il profilo come pagina invia una notifica per invitare a cambiare o lo fa direttamente e buonanotte... 🙂

Come è vero che le ricerche si effettuano su Google, è altrettanto vero che le persone sono connesse su Facebook.

Nella pagina sono presenti le varie voci relative a nome, indirizzo, telefono, segnaposto sulla mappa e link al sito web ed è buona norma che i dati siano uguali dappertutto.

Probabilmente è lo strumento più conosciuto dai ristoratori, ma:

  • quanti lo utilizzano in modo efficace?
  • quanti lasciano che sia un familiare o un amico a gestire questo potente strumento di marketing?
  • quanti hanno le conoscenze minime per gestire in modo efficace la pagina facebook del ristorante?

Non prendiamoci in giro! Progettare, pianificare, pubblicare e condividere post e contenuti, foto, grafiche, offerte, creare eventi e altro sulla pagina Facebook non è un gioco per ragazzi.

Stiamo parlando del marketing del tuo ristorante, del tuo lavoro, i sacrifici che fai per tenerlo al passo con i tempi, per preparare i tuoi piatti, creare e proporre nuove pietanze per i tuoi clienti non possono essere vanificati affidando la comunicazione a chi non vive negli odori e con i gusti della tua cucina, queste emozioni non si trasmettono.

E’ vero che il tempo è tiranno, ma bisogna organizzarsi acquisendo le nozioni di base, quel minimo di formazione che ti consenta di dedicare mezz’ora al giorno alla pagina del ristorante per dare informazioni, offrire esperienze culinarie della tua cucina al pubblico principale, le persone che hanno deciso di diventare fan della pagina.

Non sono cose banali come qualcuno superficialmente afferma, questo è marketing diretto rivolto al target tanto desiderato, altro che passaparola!

Immagino questo per uno dei tanti ristoratori italiani che hanno un ristorante da gestire in piena autonomia, se dovessero affidarsi a un’agenzia o una persona esperta di social media i costi potrebbero essere importanti, da 600 a 1000€ al mese per curare i vari aspetti della pagina, esclusi gli importi per le promozioni.

Allora è meglio investire sulla formazione propria e di almeno un componente dello staff, sarebbero soldi spesi bene e l’inizio di una vita nuova per il ristorante, perché quando si fanno le cose giuste i risultati arrivano, i tavoli sono sempre pieni e la cassa ride! 🙂

Non sono fantasticherie, soprattutto se c’è una pianificazione mirata con la pubblicazione di immagini e video, anche sponsorizzati, magari investendo 5€ al giorno diversificando di settimana in settimana, in questi casi si può affermare che è un buon modo di promuovere il ristorante.


Profilo Instagram del ristorante

Instagram segue a ruota le orme di facebook, il loro collegamento è una buona cosa, le persone amano fotografare i piatti dei ristoranti, la pizza che mangiano, anzi, non iniziano a mangiare se prima non scattano la foto e la pubblicano sul loro profilo.

Questo è il marketing che fanno i tuoi clienti al posto tuo, tutta pubblicità gratuita che amplifica la portata delle visualizzazioni anche ai loro fan, soprattutto quando iniziano a mettere mi piace.

Rappresenta il nuovo modo di fare passaparola, più dinamico ed evoluto, non si aspetta di incontrare una persona ed entrare nel discorso per indicare il ristorante, lo si fa direttamente con un’azione precisa: CON-DI-VI-SIO-NE!!! Okkey?

Naturalmente oltre a quello che fanno i clienti, c’è la pianificazione da fare da parte del ristoratore, magari è bene imparare a fotografare con il proprio telefono per comunicare istantaneamente, non si può mica avere un fotografo sempre sotto mano.

Scattare foto dei piatti, senza esagerare, altrimenti le persone potrebbero mollarti, scegliere gli hashtag giusti, creare un hashtag del ristorante sono tutte azioni che puoi fare in autonomia.

Su Gambero Rosso è stato pubblicato questo articolo che riguarda le Instagram Stories per i ristoranti, clicca qui per scoprire cosa sono.

Anche su questo canale puoi utilizzare le promozioni per aumentare la base dei fan e attrarre nuovi clienti per il tuo ristorante.


Yelp per le attività della ristorazione

Questa piattaforma è utilizzata da milioni di consumatori in tutto il mondo, soprattutto gli stranieri, consente di pubblicare la scheda del tuo ristorante con alcuni strumenti ulti per gestire al meglio l’attività su Yelp.

Ci sono tre soluzioni disponibili, l’account gratuito consente di avere tutti i dati del ristorante, caricare foto e creare un’offerta Yelp che sarà visualizzata da chi cerca il locale con l’app, ottenere e gestire recensioni.

Con le soluzioni a pagamento: Self Service consente di acquistare spazi pubblicitari per aiutarti a intercettare nuovi clienti per il tuo ristorante; Servizio Completo consente di essere seguiti direttamente da un esperto di annunci Yelp che provvederà a impostare campagne mirate.

Attivare la pagina con la modalità gratuita è una buona cosa perché si riesce ad attrarre nuovi clienti, la stessa appare nei risultati delle ricerche, gli stranieri la utilizzano molto quando vengono in Italia per viaggi di lavoro o vacanze, perché non utilizzare anche questo strumento di marketing per il tuo ristorante?

Puoi cliccare su questo link per approfondire e registrare la pagina del ristorante.


Recensioni: croce e delizia dei ristoranti!

Le recensioni tengono molto in apprensione i ristoratori, spesso critici nei confronti delle nuove tecnologie, quando si affronta il discorso del marketing  basato sugli strumenti prima citati, capita tante volte di sentirgli pronunciare la fatidica frase “abbiamo sempre fatto così” 🙁 (passaparola, volantinaggio, pubblicità esterna, giornali, tv e radio locali) .

Ma quando vedono che il ristorante ha buone recensioni su Tripadvisor e che lo stesso è ben posizionato nelle prime dieci della sua zona, motivo per cui arrivano i clienti, fanno subito presente questo fatto, come se la piattaforma non fosse su internet…

Come dico nel titolo del paragrafo, le recensioni sono viste a fasi alterne, in base a quello che dicono i clienti dopo aver pranzato o cenato nel ristorante, se sono negative si accampano scuse, a volte anche legittime, se sono positive si inorgogliscono, come è giusto che sia.

In ambedue i casi molti non provvedono a rispondere per spiegarsi o chiedere spiegazioni quando si evidenziano problemi, per ringraziare quando ci sono complimenti.

Errori da evitare! Le recensioni sono una grande opportunità perché stabiliscono un rapporto diretto con la clientela e sono uno strumento che ha molta influenza nella scelta del ristorante o della pizzeria dove andare a mangiare.

Ignorare questo aspetto o, peggio, guardarlo con sospetto, non è un bene.

Le recensioni si effettuano sulla scheda local del ristorante su Google Maps, su Tripadvisor, sulla pagina Facebook e su Yelp.

Veramente tante opportunità in più per il ristoratore che ha l’accortezza di gestire il marketing del ristorante in ogni forma consentita dalle nuove tecnologie.


La fotografia per un ristorante

La fotografia per i ristoranti è il principale elemento di marketing, realizzare servizi fotografici professionali che raffigurano i piatti del ristorante è un investimento importante e decisivo per attrarre e convincere le persone a scegliere un ristorante.

Questo punto l’ho inserito per ultimo, in realtà un ristorante non può pensare di comunicare a parole, ancor di più oggi che tutti utilizziamo smartphone e tablet per esplorare e vedere in anteprima ciò che ci interessa.

Una bella immagine dice tutto.

Una volta che una persona visualizza la pagina del ristorante su uno qualsiasi degli strumenti web visti in precedenza, da desktop e da mobile, la prima cosa che fa è quella di guardare le fotografie pubblicate.

Tante volte capita di vedere che le immagini dei piatti sono pubblicate e condivise dai clienti stessi del ristoranti sui vari canali social, bisogna essere fortunati che la persona abbia capacità e abilità nello scattare la foto perché la stessa sia bella da vedere, purtoppo spesso non è così.

Per questo è fondamentale che un ristoratore faccia un investimento serio e interessare un fotografo che possa realizzare il servizio fotografico dei piatti principali della sua cucina, non si può improvvisare in questo.

Non è solo un fatto di immagine del ristorante, un momento di esteticità, ma un elemento di comunicazione necessario, ritenuto molto importante dai potenziali clienti perché lo ritengono un servizio utile per le loro scelte.

In questa galleria fotografica alcuni scatti di fotografie per ristoranti, immagini realizzate in modo naturale, senza filtri e ambientazioni particolari, piatti e ingredienti ripresi in modo realistico.


Due libri da non perdere per fare marketing nella ristorazione

Ricetta Vincente di Emiliano Lemma

Ho avuto il piacere di leggere e recensire questo libro con tante indicazioni pratiche, tecniche utilizzate e spiegate che rappresentano un buon punto di partenza per avere clienti ai tavoli del ristorante.

Di facile lettura, introduce e da una formazione di base che aiuta il ristoratore ad acquisire la consapevolezza dell'importanza di fare anche il marketing, non solo fornelli quindi.

Clicca per acquistare la tua copia su Amazon.

Ingredienti di digital marketing per la ristorazione

Nicoletta Polliotto e Luca Bove hanno realizzato questa specie di enciclopedia per il digital marketing nella ristorazione, un testo ricco di nozioni e approfondimenti di esperti vari, assolutamente utile per qualsiasi ristoratore che voglia iniziare a comprendere il valore della comunicazione moderna per migliorare l’immagine del ristorante e proporsi in modo efficace.

In questo articolo è possibile approfondire l’argomento grazie all’intervista fatta con gli Autori.

Alla fine c’è anche il link per acquistare il libro su Amazon.


Conclusioni

Caro ristoratore, non pensare di continuare la tua attività come fino a pochi anni fa, in pratica senza fare nulla. Aspettando che si spargesse la voce, oppure impegnando risorse economiche notevoli con campagne pubblicitarie e creazione di materiale promozionale cartaceo tipici del marketing tradizionale.

Oggi puoi fare di più e meglio, puoi avere sempre nuovi clienti se riesci ad acquisire una formazione di base che ti consenta di capire il valore degli strumenti web e delle nuove tecnologie, importanti per sviluppare l’attività di marketing per il tuo ristorante.

Quando avrai le conoscenze sull’argomento ti sarà più facile muoverti ed evitare “fregature”, perché sai le cose e capirai subito se qualcuno ti promette mari e monti, non nel senso di ricette…, con lo scopo di guadagnarci.

Formati e inizia a fare marketing per il tuo ristorante anche da solo, quando vorrai fare di più saprai anche a chi rivolgerti per creare campagne mirate e ottimizzate, vedrai che il tuo investimento porterà i suoi frutti: nuovi clienti e fidelizzazioni per il tuo ristorante.


Marketing Efficace per un Ristorante

Scarica Gratis la copia del Tuo Ebook e applica subito le 5 azioni di marketing efficace valide anche per un ristorante.

Ebook: 5 azioni di marketing efficace.


 

Rinaldo Panucci
Social Media PMI at PromoVisual
Mi occupo di comunicazione aziendale attraverso l'uso delle nuove tecnologie, principalmente: social media e fotografia.
Fare pubblicità su internet con semplici strategie di web marketing per piccole e medie imprese, professionisti e altre attività commerciali.
About The Author

Rinaldo Panucci

Mi occupo di comunicazione aziendale attraverso l'uso delle nuove tecnologie, principalmente: social media e fotografia. Fare pubblicità su internet con semplici strategie di web marketing per piccole e medie imprese, professionisti e altre attività commerciali.

Il Tuo commento è molto gradito. Grazie.

Commenta e Condividi su Google+

Leave A Response

* Denotes Required Field

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.