3 Problemi comuni degli imprenditori con le Facebook Ads

Problemi comuni Facebook Ads

3 Problemi comuni che incontrano gli imprenditori con le Facebook Ads

Fare marketing con la pagina Facebook

Marketing con la pagina Facebook

Sempre più imprenditori sperimentano e utilizzano la pagina Facebook per fare marketing, un interesse positivo per allinearsi al cambiamento e promuovere le proprie attività con il canale social più frequentato e animato.

Social media marketing fai-da-te

Il social media marketing fai-da-te attuato dalla maggior parte degli imprenditori, quando devono creare annunci di Facebook, li porta a incontrare tre problemi classici.

  • la definizione del target;
  • non conoscere elementi e abitudini del loro pubblico;
  • la rapidità con cui cambiano le Facebook Ads e i relativi costi.

Definizione target con Facebook

La definizione del target appropriato a cui rivolgersi è un elemento fondamentale per il successo di una campagna di annunci su Facebook, sbagliare questo passaggio significa indirizzare il messaggio a persone che non hanno interesse per i prodotti/servizi trattati.

Come se un’agenzia rivolgesse l’annuncio di una vacanza per luoghi dove si pratica il nudismo a persone interessate al turismo religioso, sempre di viaggi si tratta, ma con aspettative e intenzioni diverse.

Oppure un’attività di tipo locale che opera in un’area circoscritta, indirizzasse tali messaggi a livello nazionale anziché nel raggio di 20 km di distanza dal suo punto vendita. Potrebbe farlo se ha attivato un e-commerce e consegna in tutta Italia, ma non se i suoi prodotti si possono ritirare presso la sua sede.

Esempio Audience Insights per definire il Pubblico Facebook

Definizione Target con Facebook

Esempio identificazione pubblico per gli annunci tramite Audience Insights

Leggi anche l'articolo facebook per attività locali.

Comportamenti pubblico Facebook

In secondo luogo, non sono a conoscenza o ignorano i comportamenti del loro pubblico, su cosa mostrano effettivo interesse e cosa ha meno importanza per loro.

Ciò è spesso legato a come le aziende stanno pubblicizzando i loro contenuti promozionali o informativi. Magari succede che rivolgono il loro messaggio di vendita senza aver prima iniziato il rapporto, senza che le persone conoscano la marca e prodotti.

Così capita che le persone targettizzate per quegli annunci, in quel momento stanno scorrendo le notizie sul proprio profilo Facebook e non stanno cercando quel prodotto, l’invito all’azione presente sull’annuncio non è nei loro pensieri in quel momento.

Si tratta di azioni impegnative e il pubblico Facebook medio probabilmente non ha interesse per il tuo messaggio, anche perché non ti conosce, e non è disposto a dedicarti il suo tempo immediatamente.

La cosa migliore da fare è di creare un imbuto con più livelli, nel quale i vari segmenti sono trattati con annunci diversi in base alle azioni che compiono per ogni livello.

Si tratta di tre differenti situazioni di target:

  1. pubblico freddo (coloro che non ti conoscono proprio e che non sanno nemmeno di avere un determinato problema o una necessità);
  2. pubblico lento (coloro che hanno già mostrato interesse verso ciò che pubblichi, hanno visto e interagito con i tuoi post/annunci);
  3. pubblico reattivo (coloro che ti conoscono perché ti seguono da tempo e sono già tuoi clienti, molto ben disposti verso di te e i tuoi prodotti/servizi).

Mostra messaggi diversi per pubblici diversi

Il tuo vero lavoro, l’obiettivo primario, è quello di mostrare il loro problema al pubblico freddo di facebook, bisogna farlo con un certo tipo di messaggi e annunci, tesi a stimolare una loro reazione perché intravedono una soluzione, o la spiegazione, di qualcosa che gli interessa.

Una volta che la persona passa nella fascia del pubblico lento, ti conosceranno un po’ di più, capiscono che hanno un problema e sono disposti a dedicare il loro tempo e anche risorse per imparare di più su come affrontarlo e risolverlo cliccando sui tuoi annunci (naturalmente diversi rispetto a quelli del primo punto), che portano ai contenuti del sito web (content marketing con facebook).

Quando avranno tutte le informazioni necessarie e sono consapevoli che hanno un problema serio e che tu hai la soluzione, sono pronti a passare nel tuo pubblico reattivo.

A questo punto hai una concreta possibilità che con la giusta offerta riesci a soddisfare le loro esigenze e trasformarli in clienti: puoi realmente fare una vendita.

Aggiornamenti e utilizzo Facebook Ads

Facebook ads: 3 problemi comuni per gli imprenditori.Il terzo problema, la rapidità con cui cambiano le Facebook Ads e i relativi costi, che tanti imprenditori affrontano, riguarda la piattaforma di annunci che sta via via affinando le procedure.

Aumenta la concorrenza sugli annunci, di conseguenza diventa più costoso investire per promuovere la propria azienda.


Conclusioni

Per questo è importante avere un piano di marketing su Facebook per approcciare in modo adeguato il proprio target, al fine di riuscire a ottimizzare gli annunci e indirizzarli a persone con elevato tasso di reazione, questo fa abbassare notevolmente il costo per clic e il costo per conversione.

Da tenere in considerazione che ogni settore ha numeri diversi, un imprenditore deve confrontarsi solo con il suo mercato di riferimento, senza confondere prodotti e servizi diversi tra loro e con pubblici notevolmente distanti.

Rinaldo Panucci
Social Media PMI at PromoVisual
Mi occupo di comunicazione aziendale attraverso l'uso delle nuove tecnologie, principalmente: social media e fotografia.
Fare pubblicità su internet con semplici strategie di web marketing per piccole e medie imprese, professionisti e altre attività commerciali.
About The Author

Rinaldo Panucci

Mi occupo di comunicazione aziendale attraverso l'uso delle nuove tecnologie, principalmente: social media e fotografia. Fare pubblicità su internet con semplici strategie di web marketing per piccole e medie imprese, professionisti e altre attività commerciali.

Il Tuo commento è molto gradito. Grazie.

Commenta e Condividi su Google+

Leave A Response

* Denotes Required Field

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.