Marketing territoriale

Marketing Territoriale

Strumenti di marketing territoriale per la promozione locale

Come fare marketing territoriale e portare benefici per luoghi e attività commerciali

Il marketing territoriale trova la sua migliore evoluzione nell’utilizzo sapiente delle nuove tecnologie, perchè favoriscono una comunicazione molto efficace per la promozione delle località turistiche e delle attività presenti in un’area.

Per questo credo si possa inquadrare nelle attività di digital marketing turistico.

 


Fino a pochi anni fa la promozione del turismo era fortemente legata alla partecipazione di fiere di settore, nazionali ed internazionali, di fatto i principali riferimenti per la comunicazione turistica.

Gestire uno spazio espositivo, organizzare incontri e distribuire materiale informativo ai visitatori era l'occasione primaria per attuare un piano di marketing territoriale teso ad attrarre nuovi turisti dando informazioni sui luoghi, la storia, le tradizioni e gli eventi programmati.

I costi per questo tipo di comunicazione sono stati sempre rilevanti, se immaginiamo il marketing territoriale come elemento di promozione di realtà locali, spesso di piccole dimensioni, quasi proibitivi per una piccola impresa o una piccola località turistica che volesse partecipare a tali eventi fieristici.

Per questo vediamo svolgere il compito della promozione territoriale a Enti e Associazioni che raggruppano le imprese locali e provvedono ad acquistare gli spazi espositivi dove concentrare l'offerta insieme alla propaganda riferita ai luoghi di interesse turistico tipici dell'area interessata.

Ciò nonostante, negli ultimi anni assistiamo a un cambiamento, almeno nelle proporzioni, di queste attività tese a portare in giro per il mondo la comunicazione di un territorio.

Cosa ha determinato il cambiamento del marketing territoriale?

La risposta è fin troppo chiara: l'utilizzo delle nuove tecnologie che vede le persone sempre più connesse da ogni luogo con smartphone e tablet.

Possiamo tranquillamente affermare che il marketing territoriale è strettamente collegato anche al mobile marketing.

Il comportamento delle persone determina l'adeguamento della comunicazione aziendale e anche delle PA se vogliono aumentare le opportunità di lavoro e la diffusione del messaggio teso ad attrarre e portare clienti e visitatori nel proprio territorio.

Come si sviluppa oggi un piano di marketing territoriale?

Saper utilizzare le risorse disponibili sul web, spesso gratuite, è il primo punto da considerare in un piano di marketing territoriale.

Per inquadrare meglio questo concetto è fondamentale porsi alcune domande semplici.

  • Cosa fanno le persone quando cercano informazioni su una località?
  • Cosa fanno molte persone prima di scegliere un hotel o un ristorante?
  • Come effettuano una ricerca quando hanno bisogno di un servizio?

In tutti e tre i casi accedono a Google e digitano le parole chiave di loro interesse, ad esempio la categoria e la località: hotel a Sorrento, ristorante a Parma, autofficina a Firenze, ecc..

Prima ancora di incontrare nei risultati delle loro ricerche il sito web di un’azienda, un’associazione, un ente, Google mostra un’anteprima con i primi tre risultati delle mappe, cliccando sul link appena sotto si possono scorrere le altre schede presenti.

Marketing territoriale, local search.

Questa è la fenomenale conseguenza della Local Search, se un luogo, un punto di riferimento storico, un museo, sono rappresentati su Google Maps, le persone hanno la possibilità di visualizzarli sul proprio computer, su smartphone e tablet, leggere le informazioni relative agli orari di apertura, il numero di telefono e la possibilità di seguire le indicazioni stradali per poter arrivare nel punto esatto in cui si trova. Oltre alle recensioni per acquisire indicazioni preziose condivise da altre persone.

Tutto ciò è possibile anche senza avere nessun sito web! La cosa importante è quella di registrarsi su Google My Business creando un account in GMail.

Cosa deve fare una Pubblica Amministrazione per promuovere il territorio?

Una Pubblica Amministrazione che volesse offrire questo importante servizio di informazione relativamente ai luoghi di interesse turistico presenti nel comune, in un’area più estesa o nella regione, potrebbe fare marketing territoriale efficace tramite la gestione dell’account su Google My Business, inserendo i dati esatti e aggiornati su ogni singola scheda locale di google maps.

Questa sarebbe già una buona promozione turistica che porterebbe vantaggi a tutte le attività del territorio, perché le persone amano esplorare i luoghi visualizzando le immagini, soprattutto quelle a 360°, le photosphere pubblicate dagli appassionati di fotografia che realizzano dei virtual tour di grande impatto emozionale, visibili su qualsiasi dispositivo digitale.

Spesso i luoghi caratteristici sono in posizione dove non arriva la Google Car, quindi non ci sono le immagini panoramiche, per questo è necessario che si realizzino dei servizi fotografici a 360° per ogni luogo e punto di riferimento da visualizzare tramite Google Street View.

Una mia fotografia panoramica a 360 gradi realizzata a Cosenza, alla confluenza dei fiumi Crati e Busento, nel punto in cui è idealmente collocato il Tesoro di Re Alarico, la leggenda indica in questi luoghi la sepoltura della testa coronata con tutti i suoi beni materiali, in un solo mese a ottenuto circa 1000 visualizzazioni.

Centinaia di persone hanno esplorato la zona su Google Maps ed hanno potuto vedere un’immagine realistica di questo punto di riferimento storico della città dei Bruzi.

La stessa cosa è avvenuta per la nuova scheda local su Google Maps: Corso Mazzini Life and Shops, altro punto di riferimento di Cosenza, dove le persone si recano per fare shopping, passeggiare, trascorrere serate, vivere gli eventi che vi si svolgono. In un mese circa i virtual tour che ho pubblicato hanno raggiunto complessivamente 3600 visualizzazioni.

Un modo di informare molto apprezzato dalle persone che manifestano il loro gradimento con recensioni positive e condivisioni, si tratta di marketing territoriale gratuito generato da turisti e visitatori, soprattutto stranieri, che vivono l’esperienza di un viaggio in Italia.

Il marketing territoriale deve riguardare anche le attività commerciali

In un altro articolo dedicato al marketing locale ho già trattato l’argomento riguardante la presenza su Google Maps di qualsiasi attività, commerciale o professionale, grande o piccola, di qualsiasi settore.

Soprattutto se si tratta del marketing per hotel e ospitalità, o del marketing per ristoranti e ristorazione in generale, negozi di prodotti tipici, artigianato della manifattura locale, tutte attività strettamente legate al turismo, molto ricercate da visitatori e viaggiatori che vanno in vacanza in città, borghi, località di mare e di montagna di cui l’Italia è ricca.

Sia in fase di organizzazione del viaggio, quando si iniziano a fare ricerche dal computer su Google per avere informazioni sui luoghi, cosa vedere, come arrivarci, dove dormire, dove mangiare, dove acquistare i classici ricordini, senza trascurare alcuni servizi utili per chi viaggia (ad esempio: supermercato, parrucchiere, estetista, autofficina, ecc.), e sia quando si è già sul luogo utilizzando il proprio smartphone, le persone prima di decidere esplorano la zona interessata.

Aver curato la presenza su internet della propria scheda local tramite Google My Business è il metodo più efficace per farsi trovare quando le persone cercano attività come la tua.

Sono i bisogni delle persone che oggi più di ieri orientano il marketing, perché essere connessi da qualsiasi luogo facilita i contatti tra domanda e offerta, rispondere presente quando un potenziale consumatore, o cliente, manifesta una precisa esigenza tramite la sua ricerca è il metodo più efficace per acquisire nuovi clienti.

Per questo è importante che anche le attività commerciali facciano la loro parte per mettere in pratica azioni di marketing territoriale mirate a comunicare e informare con l’utilizzo delle nuove tecnologie e dei dispositivi digitali.

Strumenti utili per promuovere una località o un’attività

Abbiamo già visto come la piattaforma di Google My Business possa da sola facilitare il primo incontro tra chi cerca e chi pubblica informazioni precise, ma ce ne sono altre, naturalmente dipende dal tipo di attività svolta.

Proprio perché sono i comportamenti delle persone a determinare le scelte di chi ha necessità di promuovere un territorio o un’attività locale, gli strumenti più efficaci per comunicare sul web sono i Social Media, le piattaforme che pubblicano le recensioni degli utenti riferite alle attrazioni turistiche ed a diverse tipologie di esercizi pubblici, soprattutto nei settori Ospitalità e Ristorazione, e l’intramontabile sito web o blog con dominio registrato.

Con i social media si può fare marketing facilmente creando una Pagina Aziendale Facebook in base alla categoria di appartenenza, con tutti i dati utili a farsi identificare nella propria zona.

Pubblicare contenuti informativi, creare post con regolarità, condividere immagini, organizzare eventi e altro ancora, sono tutte operazioni necessarie per tenere viva l’attenzione e per comunicare con i propri fan in modo diretto, per ottenere risultati immediati è consigliabile pianificare delle campagne con Facebook ADS utilizzando il targeting geografico per esporre gli annunci a chi è residente nella stessa zona, o a chi si trova in viaggio verso la medesima località, molto indicate per luoghi di interesse turistico.

Allo stesso modo è possibile utilizzare ed interagire tramite un profilo Instagram con tantissimi utenti che “frequentano” questo social dedicato ai contenuti visivi, immagini e video, ma anche grafiche pre impostate che riescono a trasmettere e coinvolgere in modo attrattivo le persone.

Anche LinkedIn offre la possibilità di creare una Pagina Brand, qui il discorso è leggermente diverso, ma è comunque una risorsa che porta il beneficio di apparire nei risultati delle ricerche quando si cercano notizie per il brand stesso, questo concorre a dare un’immagine rassicurante e aiuta a far percepire l’azienda in modo autorevole e positivo.

Poi abbiamo servizi come Tripadvisor e Yelp che mostrano luoghi e attività commerciali accompagnate dalle recensioni, gestire la propria presenza su queste piattaforme è un altro buon metodo per farsi notare nel proprio territorio.

Lo indico alla fine, ma è il primo strumento di comunicazione per chiunque voglia fare web marketing, mi riferisco al sito web o al blog, lo spazio da curare e gestire in piena autonomia, senza dipendere da terze parti, sul quale concentrarsi in modo intelligente ed efficace pubblicando contenuti utili per chi accede alle sue pagine.

Impostare un piano editoriale avendo ben chiaro l’identikit dei lettori tipo, rispondere in anticipo alle loro esigenze, fare content marketing, offrire contenuti rilevanti sono i fattori che aiutano a fidelizzare e convincere chi legge a manifestare il loro interesse con le interazioni dirette, quali possono essere le condivisioni o gli apprezzamenti sui canali social, o con le conversioni, cliccare su una Call To Action che li porta a scaricare un prodotto offerto gratuitamente o a prenotare/acquistare un servizio/prodotto in vendita.

Il sito/blog deve essere collegato a tutti i canali, social e non, per identificare e uniformare l’immagine del brand o dell’attività svolta. In questo modo le persone, dopo aver trovato l’attività grazie ai vari servizi web che abbiamo visto prima, possono approfondire la conoscenza cliccando sul link che porta nel sito/blog.

Per un approfondimento su questo tema suggerisco l'articolo pubblicato da Formazione Turismo: nuovi modi di narrare il territorio.


Conclusioni

Per fare marketing territoriale in modo efficace è necessario registrarsi su Google My Business, sui canali social più utili alle proprie esigenze di comunicazione, sulle piattaforme dedicate alle recensioni, avere un sito/blog con nome a dominio proprio e collegato ai social media gestiti.

La comunicazione di una Pubblica Amministrazione deve essere incentrata prevalentemente sulle risorse presenti nella zona interessata, punti di riferimento e luoghi di interesse storico-culturale, eventi e manifestazioni che si svolgono sul territorio durante l’arco dell’anno, soprattutto durante le stagioni delle vacanze.

Per le attività commerciali più strettamente legate alle dinamiche dei viaggi e delle vacanze, del turismo in generale, come hotel, ristoranti, negozi di prodotti tipici e dell’artigianato locale, la comunicazione deve essere armonizzata con le caratteristiche e le novità relative al territorio.

Tutte le altre attività, di qualsiasi settore merceologico o categoria professionale, devono concentrarsi sulla pubblicazione delle informazioni esatte, soprattutto in Google Mu Business, per essere trovati nei risultati delle ricerche quando le persone effettuano la Local Search, le ricerche locali per la zona, sia da desktop che da mobile.

Il marketing territoriale è molto importante per informare e attrarre visitatori e clienti, per farlo bene bisogna dedicare il tempo giusto a ottimizzare la presenza sul web: i risultati arrivano!


La Tua condivisione è importante per concorrere alla formazione di una cultura della comunicazione attraverso le nuove tecnologie.

 

Summary
Marketing Territoriale
Article Name
Marketing Territoriale
Description
Il marketing territoriale trova la sua migliore evoluzione nell'utilizzo sapiente delle nuove tecnologie, perchè favoriscono una comunicazione molto efficace per la promozione delle località turistiche e delle attività presenti in un'area.
Author
Publisher Name
Social Media Marketing PMI
Publisher Logo
Rinaldo Panucci
Social Media PMI at PromoVisual
Mi occupo di comunicazione aziendale attraverso l'uso delle nuove tecnologie, principalmente: social media e fotografia.
Fare pubblicità su internet con semplici strategie di web marketing per piccole e medie imprese, professionisti e altre attività commerciali.
About The Author

Rinaldo Panucci

Mi occupo di comunicazione aziendale attraverso l'uso delle nuove tecnologie, principalmente: social media e fotografia. Fare pubblicità su internet con semplici strategie di web marketing per piccole e medie imprese, professionisti e altre attività commerciali.

Il Tuo commento è molto gradito. Grazie.

Commenta e Condividi su Google+

5 Comments

Leave A Response

* Denotes Required Field

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.