Gestione profilo linkedin, personal branding.

LinkedIn | Impostazione profilo personale

Impostazione Profilo LinkedIn

Mini guida ai punti principali del profilo individuale su LinkedIn

Essere presenti su questa potente piattaforma professionale è un fattore importante per chi vuole essere trovato secondo le proprie competenze ed esperienze professionali, la cura del profilo personale su LinkedIn deve assolvere a un preciso compito: dare le informazioni giuste a chi le cerca.


Ci sono tanti articoli che trattano l'argomento e non è il caso di produrre contenuti duplicati, anche se le cose da dire sono sempre le stesse, in questa mini guida per una corretta impostazione del profilo LinkedIn do alcune indicazioni che nascono dalla mia esperienza su questo canale social, in cui sono registrati professionisti di vari settori, imprenditori, manager, persone che prendono decisioni, aziende, piccole e grandi.

Per questo la piattaforma è ideale per una sana attività di personal branding, il luogo in cui si può sviluppare e promuovere la propria immagine condividendo informazioni utili a favorire l'avvio di relazioni di lavoro. Per arricchire i vari punti mi avvalgo anche di schermate che mostrano le sezioni utili alla corretta compilazione del profilo personale su LinkedIn.

L'articolo ha una sua anticipazione nel post pubblicato su Pulse: LinkedIn - suggerimenti per iniziare bene.


LinkedIn: impostazione profilo personale.

Nelle prima immagine sotto puoi vedere come appare il profilo pubblico, mentre nella seconda immagine vedi come agire sulle diverse sezioni per inserire o modificare i dati del profilo personale su LinkedIn, quando sei loggato nella piattaforma, naturalmente.

Impostazioni profilo personale LinkedIn, schermata sezioni principali.
Immagine che raffigura le sezione del profilo LinkedIn.

  1. Inserisci NOME e COGNOME, non cadere nell'errore di mettere il nome dell'azienda o, addirittura, generalità false, altrimenti a cosa serve se non ad attivare una posizione che in gergo viene denominata "fake", una persona che sta li solo per spiare o danneggiare altri.
  2. Subito dopo inserisci i termini adatti per la tua headline, cioè le parole chiave che contraddistinguono chi sei, cosa fai, cosa ti interessa, esempio: Qualifica + Settore + Interesse. Per farlo basta cliccare sull'icona della matita e si apre la finestra dove puoi inserire i dati, così per tutte le sezioni.
  3. Inserisci la località dove risiedi, importante per la ricerca avanzata se qualcuno cerca profili nella tua zona; a fianco inserisci il tuo settore di attività, secondo le indicazioni date da LinkedIn nell'elenco a discesa che appare.
  4. Inserisci la tua attuale posizione lavorativa, con le mansioni, l'azienda per la quale lavori o la tua azienda se sei un imprenditore. Guarda l'immagine sotto per vedere cosa puoi inserire:Inserimento dati per posizione lavorativa attuale sul profilo LinkedIn.
  5. Inserisci le precedenti esperienze lavorative, le aziende per le quali hai lavorato, anche una Pubblica Amministrazione. Per ogni posizione anche qui puoi indicare il nome dell'azienda, un titolo, la località, il periodo, una breve descrizione per dire che ruolo hai avuto e spiegare i compiti svolti.
  6. Inserisci i titoli che attestano il tuo percorso di studi, eventuali attestati, partecipazioni a master, specializzazioni ed altri documenti che dimostrano la tua formazione.
  7. Le segnalazioni sono importanti per confermare le tue competenze, puoi chiedere a persone con le quali ai lavorato insieme a progetti comuni, ai tuoi colleghi di lavoro, a professionisti con i quali hai collaborato o collabori nei diversi ambiti professionali o aziendali. Ti suggerisco di farlo sono con chi ti conosce realmente, non chiedere una segnalazione a chi non ti conosce sotto il profilo professionale e lavorativo, oltre a ottenere un probabile rifiuto, farai pure una brutta figura.
  8. Per quanto riguarda la tua presenza sul web, in questi spazi puoi inserire il link al sito web dell'azienda per la quale lavori o al tuo blog personale, se ne hai uno. Puoi anche inserire l'account su Twitter o il collegamento ad altri profili social.
  9. Il numero dei collegamenti che vedi in alto a destra indica le persone con le quali hai stabilito un contatto su LinkedIn, coloro che hanno accettato il tuo invito a collegarsi e quelli di cui hai accettato l'invito, superato il numero di 500 si visualizza come vedi: 500+. Non è necessario puntare ad avere un numero elevato di contatti, ma solo quelli con i tuoi stessi interessi e con i quali puoi stabilire una relazione professionale concreta, in base agli obiettivi prefissati.
  10. Scrivi il riepilogo utilizzando i 2000 caratteri che hai a disposizione, per spiegare come puoi essere utile a chi visita il tuo profilo, non devi essere auto celebrativa/o in questa sezione, ma dare indicazioni utili a chi legge in funzione delle sue necessità, altrimenti perchè si trova qui? In questa sezione è importante ripetere le parole chiave per le quali vuoi apparire nelle ricerche, senza fare un elenco di termini, ma scrivendo in modo naturale e leggibile, altrimenti potresti infastidire chi legge, e ricorda che le persone che fanno queste ricerche non sono sprovvedute, anzi...
  11. Aggiungi la foto profilo, devi essere tu, la tua faccia, ben visibile in primo piano, facilmente riconoscibile. Magari con un sorriso appena accennato, comunque un'espressione naturale che sia utile a farti identificare. Utilizza un'immagine di qualità, se non ce l'hai, fattela fare da un professionista, suggerisco una dimensione di 600x600 pixel per non vederla sgranata quando ci cliccano sopra per ingrandirla. NO a fotografie in cui si appare alticci, vedo non vedo, visualizzati da lontano, con altre persone, di spalle, cappello, occhiali scuri, a cavalllo, sullo yacht, oppure il logo, gli ambienti della sede. Se hai realizzato video presentazioni o sai crearne una, magari utilizzando power point o programmi analoghi, da pubblicare su slideshare, puoi inserirli come contenuti multimediali che aiutano a presentarti e a spiegare cosa fai.
  12. Non dimenticare di personalizzare la URL del tuo profilo pubblico aggiungendo nome e cognome, guarda il mio come esempio: https://it.linkedin.com/in/rinaldopanucci. E già che ci sei , fai il primo esercizio, clicca e invitami a far parte dei tuoi contatti, vediamo come fai. 🙂

NB: durante le modifiche e fino a quando non hai ben definito tutte le sezioni del profilo, è conveniente limitare la visibilità per non far arrivare continui aggiornamenti ai tuoi contatti. Questa operazione la puoi fare dalla sezione Privacy che trovi nel menu a discesa sotto l'immagine di profilo in alto a destra. Guarda le immagini per vedere come fare:

Gestione privacy e impostazioni su LinkedIn
Disattiva notifiche per le modifiche del profilo personale su LinkedIn

Quando avrai finito di impostare il tuo profilo, potrai iniziare a costruire il tuo Network, iniziando a entrare in contatto con le persone giuste, senza dimenticare che qualsiasi attività che svolgi dovrà avere obiettivi precisi, non andare a casaccio. Leggi altri suggerimenti riguardanti obiettivi e contatti su LinkedIn.

Conclusioni

Oggi le informazioni sono globali, avere un profilo su LinkedIn aggiornato e curato in ogni sua parte è un biglietto da visita molto potente, perchè può veramente aprirti nuove prospettive di lavoro, o farti entrare in contatto con professionisti e imprenditori per avviare progetti comuni, in ogni caso è il luogo dove si effettuano ricerche per trovare persone che abbiano competenze ed esperienze nei propri settori di appartenenza, è su questa piattaforma che guardano i decision maker e i recruiter quando cercano persone con specifiche caratteristiche. Ergo: imposta bene il tuo profilo professionale su LinkedIn.

Grazie per la tua cortese attenzione, alla prossima. Ciao.


Se hai trovato utili queste informazioni, condividi l'articolo, aiuterai altre persone.

Rinaldo Panucci
Social Media PMI at PromoVisual
Mi occupo di comunicazione aziendale attraverso l'uso delle nuove tecnologie, principalmente: social media e fotografia.
Fare pubblicità su internet con semplici strategie di web marketing per piccole e medie imprese, professionisti e altre attività commerciali.
About The Author

Rinaldo Panucci

Mi occupo di comunicazione aziendale attraverso l'uso delle nuove tecnologie, principalmente: social media e fotografia. Fare pubblicità su internet con semplici strategie di web marketing per piccole e medie imprese, professionisti e altre attività commerciali.

Il Tuo commento è molto gradito. Grazie.

Commenta e Condividi su Google+

Leave A Response

* Denotes Required Field

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.